Per essere bravo quante forme devo conoscere? Questo è il grande dilemma che spesso si traduce in “qualità o quantità”.

Quel Maestro conosce tante forme e le insegna ai suoi allievi, oppure quell’allievo è molto bravo perché conosce tante forme.

Mi piace ricordare che il Taiji Quan è, e nasce come arte marziale.

La concatenazione dei movimenti in sequenza, più comunemente chiamata “forma” è stata ideata per allenare le tecniche. Ogni tecnica, di calcio, di pugno, di spinta ecc. ha il suo proprio va...

Mi capita sempre più spesso di accorgermi che tra il Taiji Quan ed il Qi Gong ci sia un’ idea di fondo che li amalgama come un'unica disciplina o come se il Qi Gong fosse lo scioglimento articolare da utilizzare prima di iniziare a praticare la forma di Taiji.

Quello che possiamo dire con certezza è che stiamo parlando di due discipline psicocorporee cinesi, che affondano le proprie radici nello stesso terreno culturale, dove il pensiero, la filosofia e la medicina cinese si incontrano.

La più con...

Movimenti ampi dal ritmo continuo, piedi che non si staccano mai contemporaneamente dal suolo, una sequenza ipnotica in trasformazione dove una figura si perde nell’altra come in un unico respiro dall’inizio alla fine, è il taiji quan della corte imperiale, il più famoso al mondo, parliamo dello stile della famiglia Yang.

Pochi sono a conoscenza che esistono molti stili di taiji quan, appartenenti a diverse famiglie che hanno tramandato l’arte marziale da padre in figlio e da nonno in nipote. Ma...

“La vita essa crea ed accresce, la sua energia ci circonda, ci lega. Illuminati noi siamo, non questa materia grezza. Tu devi sentire la Forza intorno a te. Qui tra te me, l’albero, la pietra, dovunque..”

Maestro Yoda Guerre Stellari

Al di là dei periodi storici, che hanno segnato lo sviluppo del pensiero e delle pratiche di Qi Gong o il modo stesso di chiamare questa disciplina, ciò che resta invariato è la concezione del Qi e l’interconnessione dell’essere umano con il Cosmo.

Parliamo del Qi: il...

“Il Cuore è la radice della vita”

Huangdi Neijing Suwen cap.9

Per la sua importanza scrivere di questo argomento mi porta in uno stato di gentile riverenza e di rispetto nei confronti di colui che dirige la nostra vita. 

Per la medicina tradizionale cinese tra tutti gli organi è il cuore a detenere la carica più importante, quella di Signore e Padrone. Il cuore viene associato all’Imperatore, figura insignita dei voleri Celesti. Come ci mostra il suo ideogramma viene raffigurato come una tazza aper...

Tra il cielo e la terra si trova l'uomo: in conseguenza,

l'energia dell'uomo è influenzata

da questa combinazione di energie di cielo e terra.

Accade lo stesso per tutti gli esseri viventi di questo mondo

(So Wen, cap. 68).

Nessun pensiero è più tenero, dolce e vigoroso di quello della madre che ci genera e ci da nutrimento, ci accoglie e “ci fa grandi”. Cos’è l’essere umano se non il figlio tra la Terra e il Cielo? Perennemente collegati dai piedi alla sommità del capo, diveniamo un ponte, un tramit...

Quando si parla di "taiji quan" il pensiero va subito ai parchi cinesi, dove i vecchietti la mattina fanno taiji con movimenti lenti, armoniosi ed anche misteriosi che hanno il potere mantenere in un buono stato di salute il praticante.

Certo è anche questo. Ma parliamo di noi, parliamo dell’Italia e di quello che ci viene proposto. Intanto quando si parla di Taiji si ha ancora la sensazione di qualcosa di poco conosciuto, ed in un certo senso limitato ad un ambito femminile, con le signore che v...

   

     Arrivano le prime belle giornate di sole, sentiamo la voglia di uscire e camminare per i boschi, sui prati colorati dalle prime margherite, gli uccelli ricominciano a cinguettare, colori, odori tutto si risveglia, è la Primavera che si manifesta; siamo nell’elemento Legno.

     

     La primavera rappresenta la Nascita, l’alba, l’est, è lo stato energetico del piccolo yin (yang in crescita yin in diminuzione) è l’inizio del ciclo della vita. Siamo usciti da un lun...

L’ antica leggenda racconta di Nian una creatura mostruosa che viveva negli abissi marini, qualcun altro sostiene abitasse tra le montagne, ma questo poco importa. Nian usciva dalla sua tana una volta l’anno in primavera, per predare soprattutto bambini di cui si cibava. La terribile creatura aveva però un punto debole, temeva il fuoco, i forti rumori ed il colore rosso, per tanto l’unico modo per sfuggire al massacro era spaventarla al punto di farla rintanare. Da qui si spiegano i festeggiamen...

Tao Generò uno, Uno generò Due, Due generò Tre. Tre generò i Diecimila Esseri. (Tao Te Ching)

Un antica leggenda ci racconta di quando l’Indifferenziato si trasformò in Differenziato, allora esistevano unicamente il Cielo e la Terra. Il Cielo e la Terra vivevano stretti l’uno a l’altra, tanto che generarono un uovo. Quando l’uovo si dischiuse nacque Pan Gu, il primo uomo. Ora erano diventati in tre, il Cielo la Terra e l’uomo, il Padre e La madre generarono così il Figlio. Quando Pan Gu crebbe st...

Please reload

Post recenti

January 10, 2018

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square

Il Bozzolo di Seta

Presso

Otzuka Club

Via Baldo degli Ubaldi 147

00167 Aurelio

Roma

 

Mei Hua Il Vento Sopra il Lago

Viale Leonetto Cappiello 35 

00125 Axa - Malafede

Roma

Telefono:  333 8581165

Mail:  info@ilbozzolodiseta.it

  • Facebook Social Icon